“8 marzo (per sole donne)” di Adele Libero

Da vicoli bui, s’intravedono lacrime brucianti. Sciolto il rimmel, occhi pesti, ossa rotte, tremanti.   Lui, amante  odioso, ex pianista, da Bucarest a Milano, per un pugno di donne. Le tiene tutte in… Continua a leggere

Vota: