Il piccolo principe sotto le stelle a villa Gerini a Sesto Fiorentino, recensione di Daniela Domenici

piccoloprincipe Gabriele Giaffreda

“…una lenta, delicata, emozionante riscoperta, gradino per gradino, alla ricerca di un senso o, semplicemente, di un punto di vista, altro, nuovo o forse solamente dimenticato: uno SGUARDO, fatto ancora di meraviglia e di stupore, sul mondo, sulla vita e sull’amore…del resto il Piccolo Principe è, prima di tutto, una meravigliosa storia d’amore…”: queste parole del foglio di sala rendono in pieno la meraviglia, lo stupore, la commozione che abbiamo provato ieri sera assistendo, sala dopo sala, all’interpretazione superlativa che Gabriele Giaffreda ha dato del “suo” personale Piccolo Principe all’interno di villa Gerini in via di Colonnata a Sesto Fiorentino coadiuvato, alla regia, da Alessandro Brandi.

Più di un’ora di ininterrotto monologo in cui l’attore ha interpretato, cambiando semplicemente tono della voce, gestualità e postura, i vari interpreti di questa fiaba immortale di Antoine de Saint-Exupery, tradotta in tutte le lingue del mondo e pubblicata esattamente settant’anni fa; una prova attoriale con la A maiuscola “colorata” da vari oggetti che la rendono ancora più poetica come la volpe, che vuole essere “addomesticata” per diventare amica, o i disegni tirati fuori dalla cassapanca o il “suo” fiore che non sa perché abbia le spine, che Piccolo Principe protegge con un paravento per non farlo ammalare e che, nella scena finale, uscendo sotto le stelle sulla terrazza della villa…no, non posso svelarvi quest’ultima magia di Gabriele perché “non si vede bene che col cuore” e siccome tutti noi grandi siamo stati dei bambini una volta ma pochi se lo ricordano venite a fare questo viaggio con Gabriele-Piccolo Principe…”non è lontano, è dentro di noi in fondo, in un luogo tutto nostro, quello del RICORDO…”

Ieri sera c’erano anche due bambine tra il pubblico itinerante ma ai saluti finali una signora mi ha tolto le parole di bocca quando ha detto a Gabriele “grazie, ho pianto dall’inizio…” e io aggiungo “sorridendo mi hai fatto commuovere…”

Gabriele . Piccolo Principe vi aspetta anche stasera…

Annunci