“Rompere gli specchi”, ebook di Vanessa Di Lena, recensione di Daniela Domenici (la prima del 2015)

 rompere gli specchi

Quando ho scelto questo ebook su Amazon ho letto solo la sinossi e poi ho “sentito” che dovevo leggerlo senza sapere, come mio solito, niente dell’autrice né aver letto alcuna recensione.

E ancora una volta le mie percezioni hanno fatto centro: ho letteralmente divorato questo ebook di più di 300 pagine che narra la storia, credo con qualche riferimento autobiografico, di una ventenne, Sonya De Santis, che non si ama abbastanza per una serie di motivi che non ha mai confessato a nessuno e che quindi vive una vita non vera indossando una maschera sempre diversa, e di Alex Della Torre, un giovane da lei incontrato un giorno casualmente che ha anche lui i suoi scheletri nell’armadio: il rapporto che lentamente e gradualmente si crea tra loro è un’altalena incredibile di aperture e chiusure, di abbandoni e di riappacificazioni, di risate e lacrime, di attrazione fisica e di giochi infantili, insomma un mix assolutamente affascinante che aiuta Sonya e anche Alex a cambiare, a crescere, a comprendere se stessi e, soprattutto, a perdonarsi perché solo da qui può nascere l’accettazione e, quindi, l’amore prima per se stessi e poi verso gli altri.

Bravissima Vanessa nella caratterizzazione psicologica dei due protagonisti ma anche dell’amica del cuore  di Sonya, Luana, di Stefano, l’amico di Alex, degli amatissimi genitori di lei grazie a un perfetto uso dei dialoghi.

Quando poi ho scoperto, in una chat su un social network, che Vanessa ha soltanto 21 anni sono rimasta ancora più piacevolmente sorpresa dalla sua bravura e le auguro di continuare a comporre storie come questa che emozionano la mente e riscaldano il cuore.