desideriamo davvero la pace? di Loredana De Vita

Do We Really Long For Peace?

Come può esserci pace se pace non costruiamo?

Pace non è assenza di conflitti, ma l’attitudine ad affrontare i conflitti per risolverli senza che nessuno debba morire per questo. La vita è un dono prezioso. Troppo prezioso per essere abbandonato nelle mani di questi criminali che usano le persone e le loro sofferenze per accrescere il proprio potere.

Sento di persone che dovrebbero governare nazioni, o che desiderano diventarne i governanti, che usano le persone di cui dovrebbero avere cura come strumenti di guerra o come armi per ricattare altre nazioni o paesi. Che senso ha? Qual è la direzione e quale la destinazione di tutto questo?

Ci sono popoli che sembrano condannati a essere attaccati e usati e sfruttati allo scopo di ingigantire la fama dei loro governanti. Che tipo di governanti sono questi? Per chi stanno combattendo? Qual è il profitto di vedere persone innocenti morire, città distrutte, speranze tradite?

Non esistono persone superiori alle altre per la loro appartenenza a un potere o a un altro; ci sono solo persone fatte di donne, uomini, bambini che hanno il diritto di vivere e di vedere tutelata la propria libertà affinché possano essere indotti a crescere serenamente in pace e fraternità.

Penso a me stessa mentre scrivo qui e non riesco a sopportare di pensare che ogni lettera che io presso sulla mia tastiera sia contemporanea a una scheggia che lacera il corpo e la mente di qualcuno che, sotto le bombe e la paura, trascorre ogni momento della propria vita come se fosse l’ultimo. Mentre io, privilegiata, sono qui che semplicemente scrivo di loro, loro stanno morendo.

Pace non è una parola ma un atteggiamento. Pace non è un caso ma una scelta. Pace non è un desiderio, ma un sentiero da pavimentare.