Intervista a Salvo Cannata, alias DJ Saved M.L, di Daniela Domenici

Ho conosciuto Salvo tanti anni fa quando ancora vivevo ad Augusta (SR), era amico di uno dei miei figli, poi l’ho perso di vista però ricordo che già allora aveva una grande passione per la musica. In occasione dell’uscita del suo nuovo singolo ho pensato di porgli alcune domande.

  • Quando hai cominciato a capire che la musica era la tua grande passione? E come?
  • Credo dai sei anni in poi, suonando continuamente la diamonica, piccola tastiera a fiato, ma presto i miei si accorsero della mia grande passione verso la Musica e mi regalarono la prima tastiera elettronica, compagna di mille avventure per molti anni. Crescendo iniziai a creare le prime basi con programmi di livello elementare e sono arrivato fino ad oggi avendo maturato una certa esperienza grazie alla quale sono riuscito ad avvicinarmi al mio più grande sogno: quello di essere chiamato Dj Producer.
  • So che hai fatto il dj sulle navi da crociera, parlami di questo
  • Per ben 10 anni, ho iniziato come Dj nei villaggi turistici anche se, con mia grande sorpresa, mi accorsi di una forte predisposizione per il palcoscenico dal quale non scesi più nel corso di quegli anni ma parallelamente continuai a produrre musica. Dopo il periodo che chiamerei come il titolo di una nota canzone del Liga “tra palco e realtà” decisi di andare in Australia dove rimasi per quasi un anno, dopo il quale mi trovai catapultato sulle navi da crociera ma solo come Dj in quanto a bordo il lavoro è strettamente settoriale; per un tipo un po’ ribelle come me non fu semplice adattarsi ma grazie a quella fantastica esperienza ebbi l’occasione di girare il mondo (un’altra mia grande passione è quella di viaggiare).
  • So che hai collaborato con altri dj più o meno famosi, quando hai iniziato a produrre qualcosa? Con chi?
  • Per gran parte della mia vita ho vissuto a Milano, la città delle occasioni, infatti tra lavoretti e difficoltà iniziali sono riuscito a farmi spazio nel mondo della notte dove ho fatto alcune importantissime conoscenze che hanno cambiato le carte in tavola. Ho iniziato a produrre ufficialmente nel 2008 collaborando con un mio grande amico “Ismale in arte Tylo” con il quale abbiamo prodotto “Speak”, stampato su vinile e supportato da dj del calibro di Armin Van Buuren, è stato suonato durante il suo programma “A State Of Trance” – “Prydz” e incluso in molte compilation internazionale come “Azuli Miami”. Ho avuto la fortuna di conoscere e lavorate per anni con il mitico personaggio televisivo e voce del Chiambretti Night Dr.Felix, è stato il mio papà musicale, mi ha aiutato ad addentrarmi in quel mondo impossibile e difficile; sono usciti molti singoli prodotti da me con la sua fantastica voce tra cui “Super Mega Sexy Star” e “Bungah Bungah”. Ho avuto il grande onore di collaborare con il produttore Italiano più influente della scena musicale, “Big Fish”, Dj dei “SottoTono”, uno dei gruppi senza tempo ed intramontabile con il quale abbiamo prodotto il singolo del rapper “Emis Killa” – Se penso al rap. Attualmente work in progress con “Tommy Vee”, noto Dj veneziano, che ha prodotto uno dei brani dance più belli, un rifacimento de “La Serenissima” dei Rondò Veneziano e “Keller”, un altro grande nome della scena elettronica. Posso dire con orgoglio di aver suonato al Cafè de Mar a Malta, al Gold Fish in Australia, All’Hollywood, all’Old Fashion e al Dom a Milano.
  • Qualche giorno fa è uscito il tuo nuovo singolo “Waiting4me”, ce lo descrivi? Dove lo possiamo ascoltare?
  • Da circa una settimana è uscito il mio nuovo singolo “Dj Saved M.L. – Waiting 4 Me” potete ascoltarlo su spotify e tutte le piattaforme digitali. Se vi va di curiosare e scrivere qualcosa in più sulle mie produzioni e novità vi lascio il miei contatti social:

Instagram: https://www.instagram.com/djsavedml/

Facebook: https://www.facebook.com/TheCubeStudi0