accadde…oggi: nel 1977 muore Giorgio La Pira, Sindaco di Firenze

6 LUGLIO 1951, GIORGIO LA PIRA DIVENTA IL «SINDACO SANTO» DI FIRENZE | UNCEM LO RICORDA COME UN MODELLO PER TUTTI GLI AMMINISTRATORI

Il 6 luglio 1951 Giorgio La Pira (1904-1977) viene eletto per la prima volta sindaco di Firenze. Il suo incarico gli verrà rinnovato ancora nel 1961. La sua opera di sindaco è costellata di straordinarie iniziative di carattere politico e sociale. Sotto la sua amministrazione, vengono ricostruiti i ponti Alle Grazie, Vespucci e Santa Trinità distrutti nel corso della guerra.Sono passati 70 anni. Ma la testimonianza di La Pira è vivissima. Era il 5 Luglio 1951 quando Giorgio La Pira – giurista e politico della Democrazia Cristiana, uomo del dialogo che con le sue relazioni internazionali rese Firenze crocevia della Pace – diventava sindaco di Firenze.

La Pira nacque il 9 gennaio 1904 a Pozzallo, in provincia di Ragusa, e arrivò a Firenze nel 1926 per studiare giurisprudenza e ci rimase per tutta la vita. Nel 1933 divenne professore di istituzioni di diritto romano. In qualità di Sindaco, carica che ricoprì a più riprese, fu protagonista di una stagione di profondo cambiamento sociale e urbanistico: dalla nascita del quartiere dell’Isolotto, all’edilizia scolastica, dal salvataggio della fonderia del Pignone, alla creazione di un movimento mondiale dei sindaci a favore della pace proprio durante gli anni intensi della ‘Guerra fredda’.

Meno noto è il contributo di Giorgio La Pira in qualità di padre fondatore della Repubblica italiana. Eletto all’Assemblea costituente nel 1946, fece anche parte della commissione incaricata di redigere la Costituzione. Non solo Firenze ma l’Italia intera devono molto al politico La Pira, la cui cifra istituzionale non fu certo inferiore alle doti morali dell’uomo, in un felice ed auspicabile connubio di qualità dirigenziali. Un modello di politica che il dibattito mediatico mette ancora, e già da molti decenni, al centro dei bisogni primari di questa nazione. Con Giorgio La Pira il passato non è mai stato così attuale.

La causa di beatificazione di La Pira è stata aperta a livello diocesano a Firenze nel 1986 e si è chiusa nel 2005. Nel 2018 Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il decreto riguardante le virtù eroiche del “sindaco santo” di Firenze.