quanto è profondo il mare? di Loredana De Vita

https://writingistestifying.com/2022/05/29/how-deep-is-the-sea/

C’è bisogno di capire quanto sia profondo il mare, l’oceano dello scontento che affonda il senso e reprime il respiro dell’umana libertà.
C’è bisogno di capire che cosa si trascina in quei cuori marci e senza innocenza che opprimono la vita e la parola degli innocenti.
C’è bisogno di capire fino a che punto si sia davvero capaci di spingersi e in quali anfratti nascondersi pur di mettere al primo posto sé stessi e la propria vanità nell’esuberanza violenta di un potere che a umano non appartiene: il diritto di vita o di morte sull’esistenza dell’altro.
Questo mare di egoismo non si colma mai, le sue onde non accarezzano la riva ma la devastano, il suo fragore non è un inno alla vita, ma un sacrilegio che inneggia elegie per le morti inutili occorse a proprio vantaggio.
Questo oceano di violenza è un oltraggio alla verità, una ferita mortale all’umana compassione e responsabilità.
Non c’è niente da capire, in realtà, poiché non si può comprendere l’odio e a esso non bisogna dare mai voce.