Archivio tag: #adelelibero

novembre, acrostico di Adele Libero

Nell’alba di novembre c’è del sole. Opprime già i cavalli su in collina Va dolcemente per le case dove esprime il suo sapore il mio paiolo. Ma a sera nebbia copre la pianura… Continua a leggere

Vota:

la pastiera, di Adele Libero

Questa ricetta che vi voglio dire è una difficoltà eccezionale, tutti vogliono sempre dissentire perché hanno in mente un gusto ancestrale. Si tratta di quel dolce che la sera t’appresti a preparare dentro… Continua a leggere

Vota:

agosto, acrostico di Adele Libero

Agita l’aria un che di salmastrino, Gira anche il sole al punto suo più alto, or che la gente fa in vacanza il salto. Si nota a sera il cielo più stellato. Tanto… Continua a leggere

Vota:

dormiveglia, di Adele Libero

Canta la radio, già è la radiosveglia, pretende che mi alzi e vada in bagno, tra un’ora devo essere al lavoro. Il traffico è inclemente e porta danno. Ma c’è una freccia ancora… Continua a leggere

Vota:

le porte del mare, di Adele Libero

Alle porte del mare creavo castelli, profumo di sabbia m’andava negli occhi. Vedevo da me ch’erano umidi e belli nel mentre gabbiani gridavan stornelli. La gioia del cuore era in un secchiello, veniva… Continua a leggere

Vota:

terzine poreniane, di Adele Libero

Ma questo agosto, sai, è un bel disastro, c’è un caldo-sauna che non ci fu mai e i fatti negativi sono a incastro. La pandemia difatti s’è incollata ad una guerra mossa da… Continua a leggere

Vota:

mare, di Adele Libero

‘A piccerella ievo n’goppo ‘a spiaggia e cercavo ‘e pietruzze, ‘e lumachelle, chelle argentate, lisce, tonde e belle, a m’addurmevo a sera cu ‘sti stelle. Mammà nun me purtava mmiezo ‘o mare, ma… Continua a leggere

Vota:

per te, di Adele Libero

S’illumina la luna questa sera nell’onda scura che la fa sua schiava, la brezza corre e bacia ogni pensiero, per scacciar via dagli occhi ogni paura. Nell’alba chiara ti si sveglia il cuore… Continua a leggere

Vota:

guerra, di Adele Libero

Ho diviso la gente dalle case, le madri dalle figlie, gli uomini dalle spose, ho diviso. Ho sfiorato i tetti dei palazzi le persone importanti, i cervelli pensanti, i paesini innocenti coi missili… Continua a leggere

Vota:

  • categorie – argomenti

  • articoli recenti

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

    Unisciti ad altri 1.364 follower
  • Follow daniela e dintorni on WordPress.com
  • flag counter

    Free counters!

  • le/i mie/i followers

  • classifica articoli