Archivio tag: disagio

teatralità, composizione in rima di Daniela Domenici

teatralità innata nel DNA quasi sempre ben celata talvolta evidenziata da frasi altisonanti da parole roboanti che mascherano un vuoto interiore un disagio, una carenza d’amore

Vota:

incubo, due composizioni di Daniela Domenici

incubo notturno disagio diurno, è alquanto difficile non ripensare, sarebbe auspicabile archiviare… …i sogni son desideri chiusi in fondo al cuor, quando son così veri vorresti che uscissero fuor… … Incubo doloroso arriva… Continua a leggere

Vota:

#disagi, composizione in rima di Daniela Domenici

#i disagi non espressi diventano compressi, lentamente si erigono #muri che si vorrebbe capire come fare a demolire ma ormai sono troppo duri e ti rendi conto che hai, purtroppo, sbagliato a non… Continua a leggere

Vota:

ritrovare intatta la magia, composizione in rima baciata di nonna Daniela

ritrovare con i nipoti intatta quella magia di prima che iniziassero i mesi di pandemia… …nonna Daniela oggi è soddisfatta, pare proprio che ce l’abbia fatta: nonostante le mascherine il disagio iniziale è… Continua a leggere

Vota:

Deviazioni in autostrada, con dittonghi e iati, di Daniela Domenici

varIE devIAzIOni in AUtostrada, AUtobus cambIA corsIA continUAmente, l’Autista si Augura che il disagIO sIA temporeanEO, momentaneEO cosicchè la circolazIOne sia nUOvamente flUIda…

Vota:

pervasiva pace, con tautogrammi e allitterazioni, di Daniela Domenici

Disagio disvelato e delicatamente disciolto, tonante tempesta per tutti temprante; anima ammaccata ma amorosamente anelante a pervasiva, perenne pace: seducente sogno, dolce, delicato desiderio, consapevole convinzione.

Vota:

“Decidere di morire a 14 anni”, riflessione di Daniela Domenici

  È dall’altro ieri, da quando è apparsa online la tragica notizia che un ragazzo di 14 anni invece di andare a scuola si è lanciato dal quarto piano della casa in cui… Continua a leggere

Vota:

Se questo è un uomo di Egon Botteghi

Prendi una donna, trattala male”, recitava una canzone, io invece dico: prendi una persona. Alla nascita, dopo il primo vagito, a questa persona verrà assegnato un sesso a seconda dei genitali visibili: pene… Continua a leggere

Vota:

Una patatina nello zucchero al Teatro Lungobinario a Firenze, recensione di Daniela Domenici

Secondo spettacolo del cartellone del “neonato” teatro Lungobinario: è di scena il monologo “Una patatina nello zucchero” di Alan Bennett interpretato e diretto da Aldo Innocenti. Avevo già visto, applaudito e recensito questo… Continua a leggere

Vota:

  • categorie – argomenti

  • articoli recenti

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

    Unisciti ad altri 1.286 follower

  • Follow daniela e dintorni on WordPress.com
  • flag counter

    Free counters!

  • le/i mie/i followers

  • classifica articoli