Provincia di Sondrio: sindache e loro giunte, resoconto di Daniela Domenici

lombardia-sondrio

La penultima provincia lombarda, e anche italiana in generale, da me analizzata è quella di Sondrio che ha 13 Sindache. Vediamo chi sono e come sono composte le loro giunte.
Un dato negativo che risulta immediatamente evidente è che questa provincia ha più della metà delle sue giunte senza alcuna donne tra gli assessori, ben 7 su 13, tre sole giunte in parità e nessuna con maggioranza femminile.
Albaredo per San Marco
– Antonella Furlini dal 2009, su 4 assessori NESSUNA donna
Aprica
– Carla Cioccarelli dal 2012, su 2 assessori NESSUNA donna
Bianzone
– Franca Pini dal 2009, su 2 assessori NESSUNA donna
Buglio in Monte
– Enza Mainini dal 2009, su 5 assessori NESSUNA donna
Cercino
– Michela Parravicini dal 2010, su 2 assessori NESSUNA donna
Chiesa in Valmalenco
– Miriam Longhini, neo eletta, su 2 assessori NESSUNA donna
Gerola Alta
– Rosalba Acquistapace, neo eletta, su 6 consiglieri 1 sola donna
Lovero
– Annamaria Saligari dal 2009, su 4 assessori NESSUNA donna
Montagna in Valtellina
– Barbara Baldini dal 2009, su 4 assessori 2 donne, una delle 3 giunte in parità
Morbegno
– Alba Rapella dal 2009, su 7 assessori 2 donne
Novate Mezzola
– Mariuccia Copes dal 2009, su 4 assessori 2 donne, la seconda delle 3 giunte in parità
Prata Camportaccio
– Maria Laura Bronda dal 2009, su 3 assessori 1 sola donna che è la vice sindaca
Samolaco
– Elena Ciapusci dal 2009, su 4 assessori 2 donne e 1 è la vice sindaca, la terza delle 3 giunte in parità.