Noemi, di Adele Libero

 

Chissà qual è il tuo fiore preferito,

il tuo rossetto, fresco e luminoso,

sulle giovani labbra profumate,

i tuoi jeans, il diario ch’è segreto.

 

Adesso dormi in braccio della notte,

il tuo ragazzo piange e si dispera.

Ma tu hai capito che l’amore è amaro

e quella malattia non è l’amore.

 

Annunci