Archivio categoria: Adele Libero

addio, acrostico di Adele Libero

  Adotterò da oggi un’altra strada, Di quella vecchia ne ho le tasche piene, Di quei ricordi abbarbicati al muro, Il gelso profumato che tu amavi. Ormai nell’alba c’è solo un gabbiano.

Vota:

A Nonna Maria, di Adele Libero

  Smontammo la tua casa, le tue cose, i piccoli oggettini oro e argento, la camicia di notte con le trine, e quei fermagli stile un po’ ottocento.   Ecco che resta d’una… Continua a leggere

Vota:

Il tempo del carro armato, di Adele Libero

  Giace stupito, serio, attenzionato, non ha più fame di soldati morti, accoglie i grembiulini dell’asilo, racconta agli stranieri la sua storia.   Ma a un certo punto ha un groppo in gola,… Continua a leggere

Vota:

‘O filo ‘e l’ammore, di Adele Libero

  Vurrià tenè nu filo piccerillo, ‘nu filo d’oro pe’ filà l’ammore. Filasse ogne juorno ‘nu pezzullo, e chianu chianu t’arrivasse ‘o core.   Oppure me putesse trastullare, purtanno areto ‘o filo a… Continua a leggere

Vota:

Acrostico Adele Libero, di Adele Libero

  Adoro rifugiarmi in vie di sogno, Da fresche braccia e sensi circondata, E rovesciare tra le stelle gli occhi Là dove non ha casa l’orizzonte E sfuma il vento le sue mille… Continua a leggere

Vota:

Ride la gazza nera sugli aranci (acrostico di sapore siciliano, come dal titolo di una nota poesia di Quasimodo), di Adele Libero

R ide questa terra solitaria, I solata dal resto del mondo, D iversi gli uomini, le cose,… E ternamente bambina. L ‘alba coglie ogni arsura A llontana le nubi della notte G iunte… Continua a leggere

Vota:

Mosche nel bicchiere, di Adele Libero

  Delirano le mosche nel bicchiere, anelano lasciare la prigione, ma un bianco mostro se le tiene strette, perché dà forza e fa volare alto.   Stanno rinchiusi nella loro stanza, non fan… Continua a leggere

Vota: