accadde…oggi: nel 1905 nasce Eleonora Bracco

Eleonora Bracco (Torino 27 ottobre 1905 – Roma 10 marzo 1976) dopo la laurea in Lettere, ha proseguto i suoi studi a Roma alla Scuola di perfezionamento in Archeologia greca e romana. Il 1 maggio 1933, a seguito del concorso bandito dal Ministero per la Pubblica istruzione, giunge a Matera per assumere la direzione del Museo archeologico che dal 1911 era divenuto statale grazie alla donazione del senatore Domenico Ridola. Un museo importante, quello materano, che in Europa era considerato punto di riferimento in particolare per le collezioni preistoriche ivi presenti. Durante i ventotto anni di permanenza a Matera, Eleonora Bracco non limitò la sua attenzione ai siti di epoca classica. Anzi fu tra i primi in Italia meridionale ad affrontare lo studio dell’età tardo romana e altomedievale. Fu lei a segnalare la presenza della necropoli medievale nei pressi del convento benedettino di Santa Lucia alle Malve. Non solo, rimarcò che lo studio delle chiese rupestri del materano potesse essere congiunto con quello dell’archeologia medievale e iniziò a studiare questi luoghi di culto, compilando anche un elenco con le indicazioni dell’ubicazione delle chiese rupestri. Elenco di cui oggi se ne conserva una copia a Venezia e che viene riportato in appendice al volume di Paolicelli.

http://www.sassilive.it/cultura-e-spettacoli/terza-pagina/scaletta-e-soprintendenza-per-eleonora-bracco/

Annunci