accadde…oggi: nel 1907 nasce Katharine Hepburn, di Paolo Menzione

http://trovacinema.repubblica.it/attori-registi/katharine-hepburn/180626/

Katharine Houghton Hepburn nasce ad Hartford, nel Connecticut, il 12 maggio 1907. Per molto tempo bara sulla sua età, levandosi un paio di anni e appropriandosi del compleanno di uno dei suoi cinque fratelli. Il padre è dottore, la madre una ex ‘suffragetta’. Ai tempi del College fa le prime apparizioni teatrali. Nel 1928, a 21 anni, ottiene il diploma in Arte Drammatica e debutta a Broadway con “These Days”. L’esordio nel cinema avviene invece nel 1932 in Febbre di vivere di George Cukor: già in questa occasione si fa notare per la grinta e la determinazione e ruba la scena a John Barrymore, il protagonista maschile. E’ entrato nella leggenda il contratto firmato con la RKO di David Selznik, uno dei più potenti produttori di Hollywood: per liberarsi di lui la Hepburn gli chiede 1500 dollari settimanali, cifra che superava di dieci volte la sua paga di allora. Selznik accetta e la Hepburn, senza battere ciglio, parte subito per la California. Gira cinque film di filato aggiudicandosi nel 1933 il primo oscar per La gloria del mattino.

La strada delle stelle le si spalanca davanti, e lei decide di percorrerla. Liquida il marito, un certo Ludlow Ogden Smith, dopo sei anni di matrimonio vissuti per la maggior parte del tempo a distanza. Il sodalizio con la Rko dura invece 50 film, attraverso i quali matura e raggiunge la perfezione il suo personaggio di donna indipendente e un po’ pazzerella, ironica e brillante. E questo grazie anche all’incontro con grandi registi e attori, dieci pellicole girate con Gorge Cukor (Piccole donne e Scandalo a Filadelfia tra i titoli più noti), una che vale doppio con Howard Hawks (Susanna), quattro con Cary Grant e nove con Spencer Tracy, con cui forma per 25 anni la coppia d’oro di Hollywood (unico neo, Tracy non divorzierà mai dalla moglie). Per un quarto di secolo Mr Tracy e Mrs Hepburn rappresentano sullo schermo la guerra dei sessi e l’intricatissimo conflitto uomo-donna nella scoietà americana. Si conoscono nel 1942 sul set di La donna del giorno e non si divideranno che nel 1967, anno in cui Tracy muore alla fine delle riprese di Indovina chi viene a cena?. Un film che vale il secondo oscar per la Hepburn. Il terzo arriva un anno dopo con Il leone d’inverno.

Negli anni Cinquanta la Hepburn ci regala due grandi interpretazioni grazie a John Houston, con cui gira La regina d’Africa (1951) al fianco di Humprey Bogart, e a Joseph L. Mankiewicz, che la dirige in Improvvisamente l’estate scorsa. Negli anni Sessanta, le apparizioni sul set si diradano, ma con un pugno di film Mrs Hepburn riesce a collezionare tre nomination e ben due oscar. Negli anni Settanta compare in soli quattro film. Nel 1981 l’interpretazione dell’energica vecchietta sposata con Henry Fonda nel film Sul lago dorato le assicura il quarto Oscar. Un record ancora rimasto intatto, insieme alle 12 nomination (impresa quest’ultima eguagliata solo oggi da Meryl Streep). La sua ultima apparizione è del 1994 in Love Affair – Un grande amore in cui recita accanto a Warren Beatty e Annette Bening.
Dopo una vecchiaia vissuta al riparo dai riflettori, circondata dai familiari e dagli amici più stretti, Katharine Hepburn muore il 29 giugno del 2003 nella sua abitazione nel Connecticut. Ha 96 anni.

Annunci