libera oltre il muro, di Loredana De Vita

Free Beyond the Wall

C’è quella libertà dietro ogni muro che ambisce a essere conquistata.

Sì, non siamo noi soli a desiderare la libertà, ma è la libertà a desiderare di essere scelta. Se tutti fossimo in grado di guardare oltre quel muro sapremmo vivere un mondo in cui la responsabilità personale di ciascuno non è godere dei privilegi che ci prosciugano, ma nutrirsi degli orizzonti che si spalancano e accolgono lo spirito libero di ogni persona che desidera essere libera davvero.

Libera.

Libera dai pregiudizi, dalla cecità che non consente di guardare oltre il proprio naso, dall’egoismo e dall’individualismo che inchiodano a un paesaggio alquanto scarno e laido nel quale persino sguazzare nella melma è considerato gioioso.

Libera.

Libera di amare riamata la libertà che rende tutti uguali nella loro diversità, tutti ugualmente vivi e veri nonostante le differenze e grazie alla bellezza costante e arricchente cui queste ci richiamano.

Libera.

Libera di gustare il sapore della vita che crea senza infliggere all’altro la pena della propria libertà, ma condividendone il tempo e i luoghi del per sempre in cui ciascuno sappia dare ascolto al sogno segreto di un tempo che può esistere e renderci cari l’uno all’altro per la bellezza della condivisa umanità.

Libera.

Libera di guardare oltre e di lasciare che l’oltre e l’altrove guardino dentro di me senza che io abbia il timore di essere derubata del sogno di una vita di libertà.

Libera.

Libera di amare la mia libertà che continua e ricomincia e prosegue nell’abbraccio appassionato alla libertà dell’altro che, come me, cerca oltre il muro quel paesaggio di una libertà che insieme scegliamo e che ci sceglie e trasporta nella brezza gentile della vita che ci unisce.