la domenica delle Palme al tempo del coronavirus, composizione in rima baciata di Daniela Domenici

di Ambrogio Lorenzetti ad Assisi

domenica prossima sarebbe la domenica della Palme

ma nelle nostre strade da tempo così silenti e calme

nessuno/a le palme intreccerà

e a casa, come sempre, rimarrà

perché la quaresima quest’anno, senza pubblici proclami, è stata prolungata

e la fine della quarantena come una collettiva resurrezione sarà festeggiata

tutte le strade in una Gerusalemme si trasformeranno

e baci, abbracci, sorrisi e voci finalmente dilagheranno