uscite dal guscio, di Loredana De Vita

Get Out of the Shell

Spesso siamo troppo abituati a pensare a noi stessi al punto che nulla al di fuori di noi conta davvero. A volte, penso persino che non percepiamo nient’altro che noi stessi poiché siamo gli unici in questo universo di menti cieche.

Ciò che è al di fuori del nostro interesse non esiste. È dovuto alla nostra cecità, alla nostra inconsapevolezza o al nostro egoismo non importa davvero perché il punto è che in un modo o nell’altro smettiamo di pensare al resto (se mai avessimo iniziato in qualche lontano passato a pensarci) e guardiamo tutto come se fossimo l’unico depositario di qualsiasi vantaggio e conforto.

Tuttavia, credo che questo sia solo il guscio che usiamo per proteggerci da qualsiasi paura, reale o inventata o persino mascherata, al fine di non rimanere in contatto con la realtà e con le persone reali che ci circondano, anche se ci siamo arresi la nostra causa inefficiente e individuale.

È un guscio che uccide dall’interno, anche se facciamo finta di essere al sicuro. È un guscio che non ci protegge e non ci salva, anzi ci rende più deboli e ci imprigiona facendoci credere che siamo stati protetti.

Tuttavia, questo è il punto. Per salvaguardarci, dimentichiamo il mondo intero che ci circonda. Il risultato, tuttavia, non è quello che ci aspetteremmo. È un dato di fatto, invece di proteggerci, ci stiamo separando dal resto del mondo dove molte possibili risposte potrebbero essere trovate alla nostra insoddisfazione e malcontento. È nella comunità che, condividendo ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, è possibile scoprire nuove opportunità per una vita migliore non nella solitaria autodipendenza della visione egoistica e individuale della vita che abbiamo imparato a sposare.

Uscire dal guscio, quindi e scoprire il mondo reale che non dipende da noi esclusivamente perché è un mondo che condividiamo, il mondo che potremmo costruire, il mondo che potrebbe rendere ognuno di noi veramente libero.

Uscire dal guscio!