Concerto per il giorno della memoria dal Teatro alla Scala di Milano, in streaming, recensione di Daniela Domenici

https://www.teatroallascala.org/it/stagione/2020-2021/concerti/concerti-straordinari/concerto-giorno-della-memoria.html

È terminato da pochissimo lo splendido concerto organizzato dal Teatro alla Scala di Milano per celebrare il giorno delle memoria.

Ha dato il benvenuto la senatrice Liliana Segre che da uno dei palchi del teatro ci ha raccontato, con l’equilibrio sorridente che la contraddistingue, di quando da bambina, insieme al suo papà, andava alla Scala prima che le leggi razziali stravolgessero la sua vita e quella di milioni di altre persone.

Dopo il suo intervento il primo dei brani musicali, il preludio in Re min. dalla Suite n. 2 per violoncello BWV 1008 di J. S. Bach, al violoncello Simone Groppo.

La seconda testimonianza sulla memoria è stata quella di Roberto Cenati, presidente provinciale dell’ANPI di Milano.

Il secondo dei brani musicali ci è stato offerto da Stefano Cardo che con il suo clarinetto ha interpretato dai 3 pezzi per clarinetto solo di Igor Stravinskij il n. 1 – Sempre piano e molto tranquillo e il n. 2 – Metronomo = 168.

Terzo intervento quello di Daniela Dana Tedeschi, presidente dell’associazione Figli della Shoah.

E terzo brano musicale quello di Andrea Piccolo che ha interpretato dalla Sonata n.1 per violino solo op. 27 di Eugène Ysaÿe l’allegretto poco scherzoso (amabile)

Ultima testimonianza quella di Dario Venegoni, presidente dell’ANED.

E ultimo brano musicale di Andrea Rebaudengo al pianoforte che ha suonato da Miroirs op.43 di Maurice Ravel La Vallée des Cloches.

Ringraziamo per le emozioni che ci hanno regalato sia le parole degli interventi che le melodie dei brani musicali.