i miei calendari, composizione di Giusy Monti Domenici

I miei calendari

uno, tanti, grandi, piccoli,

fogli successivi in carta

o perpetui in metallo ramato

E’ forse il bisogno di orientamento

nel tempo, nel luogo, nello spazio

sostegno e incitamento

a proseguire a vivere

come una grande mano

che ti spinge e ti sostiene

Il foglio mi dice

ci sei anche oggi,

ancora un giorno,

un altro giorno ancora

giorno di carta

giorni silenziosi

numeri, date, scadenze, impegni

del nostro tenore di vita

fogli che si sollevano

scivolano

traducono sensazioni

spingono via dolcemente

i giorni, i mesi, le ricorrenze

…i ricordi…