Evanescenze, di Giusy Monti Domenici

Percepisco lontani

timbri sonori

di provenienza sconosciuta.

 

Avvenimenti al di là

del normale vissuto quotidiano.

 

Promesse eccellenti

di sostegno

accettate e condivise.

 

Speranza del perfetto

avverarsi

di sensazioni positive.

 

Come minuti boccioli di fiori

ricchi di vita,

colori, attese.