Preghiera per Zaira di Daniela Domenici

Zaira è un folletto sorridente e forte.

Zaira è nata con una malattia atroce: la fibrosi cistica.

Zaira ha soltanto 17 anni ma è come se ne avesse vissuti il doppio con un coraggio da leonessa.

Zaira in questo momento è allo stremo delle forze, i medici dell’ospedale di Pavia l’hanno fatta addormentare per non farla soffrire più così tanto in attesa del trapianto di polmoni, l’unica soluzione rimasta per continuare a respirare e a vivere.

Ho conosciuto Zaira più o meno 5 anni fa quando i suoi splendidi genitori gestivano un bar nella via centrale di Augusta e mi fermavo spesso da loro con la scusa di una merenda perché volevo stare con Zaira e Moreno, il suo amatissimo fratellino.

Zaira mi colpì subito, e frequentava ancora le scuole medie, perché aveva già scritto un libro di fantascienza qualche anno prima che mi volle fare leggere; rimasi senza parole, non trovai gli aggettivi adatti per definire quel piccolo capolavoro scritto senza un solo errore e con la maturità di una scrittrice adulta, non di una bambina.

Alla sua mamma Luisa dissi subito che Zaira mi sembrava una bambina indaco, un angelo mandato su questo pianeta per far crescere tutti noi, per la forza, il coraggio e la lucida accettazione della sua tremenda malattia di cui parlava lei stessa, le medicine da prendere, la dieta da seguire, i continui ricoveri.

E nonostante tutto questo Zaira ha continuato a studiare, ha coltivato il suo talento per il canto; da anni la sua famiglia si è trasferita a vivere nel nord est per il lavoro del papà di Zaira ; grazie a Facebook, che qualche volta può essere un utile strumento di comunicazione, ho saputo di questi momenti di attesa dolorosa che Zaira e la sua famiglia stanno vivendo.

Voglio dedicare la mia preghiera più intensa e affettuosa a Zaira, e se vorrete unirvi l’effetto sarà ancora più dirompente, perché resista ancora come ha fatto sempre e augurarle che al risveglio con i polmoni nuovi possa finalmente respirare come non ha mai potuto fare finora, che non resti più senza fiato e possa iniziare una nuova vita con la sua famiglia che la sta aspettando trepidante.