Elezioni degli organi delle nuove province e delle città metropolitane

Province%20italiane

Tra il 28 settembre e il 12 ottobre, si svolgeranno le prime elezioni con sistema di secondo livello, in cui i Sindaci e i Consiglieri voteranno per eleggere i Presidenti di Provincia e i Consigli provinciali in 64 province. Nelle stesse date si voterà anche per eleggere i Consigli metropolitani di 8 Città metropolitane (Roma, Milano, Napoli, Torino, Genova, Bologna, Firenze e Bari).

Saranno i Sindaci ad assumere la guida delle nuove Province, portando a compimento una prima parte della riforma prevista dalla legge 56/14. Saranno 986 invece di 2.500 i nuovi amministratori che dovranno essere eletti: 64 Presidenti di Provincia, 760 consiglieri provinciali e 162 consiglieri metropolitani.

Per quanto riguarda le Città metropolitane: a Milano, Bologna, Genova, Firenze e Bari si voterà il 28 settembre; a Roma il 5 ottobre; a Torino e Napoli il 12 ottobre.

Ad assumere la carica di sindaco metropolitano saranno di diritto i Sindaci del Comune capoluogo, mentre ad essere eletti saranno i Consiglieri metropolitani, votati dai Sindaci e dai Consiglieri dei comuni della provincia.

Per conoscere le date di svolgimento delle elezioni per il Presidente della Provincia e i consiglieri delle 64 Province si può consultare la pagina pubblicata dall’ANCI.

Il Presidente della Provincia resterà in carica 4 anni, mentre il Consiglio provinciale si rinnoverà ogni 2 anni. Il numero dei Consiglieri metropolitani e dei Consiglieri provinciali varia a seconda della fascia della popolazione della Provincia, da un minimo di 14 ad un massimo di 24 per i Consigli metropolitani, e da un minimo di 10 ad un massimo di 16 per i Consigli provinciali.

da http://www.comuniverso.it

Inizierò la mia analisi, per puro campanilismo, dalla Toscana…nel prossimo post.