Tibors de Sarenom, la prima trobairitz attestabile, da me tradotto e rielaborato

 tibors

Tibors de Sarenom o Tiburge, nata nel 1130 circa e morta dopo il 1198. È la prima trobaitìritz attestabile attiva durante il periodo classico della letteratura occitana medievale nel momento di massimo splendore dei troubadors.

Tibors è una delle otto trobairitz con “vidas”, brevi biografie occitane, spesso più ipotetiche che reali.

Tibors era la figlia di Guilhem d’Omelas e di Tibors d’Aurenga che portò al marito il castello di Sarenom, probabilmente Sérignan-du-Comtat in Provenza o forse Sérignan nel Roussillon.

Tristemente per gli storici e gli occitanisti Tibors e Guilhem ebbero due figlie entrambe chiamate Tibors come la loro madre. È possibile ma improbabile che Tibors d’Aurenga fosse lei stessa la trobairitz.

Delle opere di Tibors è sopravvissuta solo una stanza di un “canso” con la sua “vida” e il suo “razo” allegati.

Ciò nonostante viene menzionata in una ballata anonima datata tra il 1220 e il 1245 dove lei fa da giudice in una gara di poesia.

Da WIKIPEDIA

.