re Giorgio, regina Nikolina e la 100 km del Passatore 2016

100 km passatore

100km di gara ed 80km di dominio: Giorgio Calcaterra vince per l’11ma volta, consecutiva, la 100km del Passatore sbaragliando la concorrenza sin dalle prime battute. Il tassista romano chiude la Firenze-Faenza con il crono di 6h58’13” precedendo i connazionali Marco Ferrari (7h34’59”) e Paolo Bravi (7h48’34”) per una grande tripletta italiana.

Calcaterra parte subito all’attacco insieme all’ucraino Evgenii Glyva, poi poco dopo il 20mo chilometro l’azzurro attaccherà prendendo 45″ di margine sull’avversario che con l’andare dei chilometri si dilateranno sino a diventare un margine incolmabile ben prima di metà gara. Glyva sarà poi risucchiato da un folto gruppo di italiani e cederà definitivamente.
Dopo il passaggio a Colla di Casaglia, “il Gran Premio della Montagna” della gara, tutta in discesa (sia emotivamente che altimetricamente) la prova di Calcaterra che, incitato dal pubblico, percorrerà una vera e propria passerella fino a tagliare a braccia alzate il traguardo di Faenza. Era dal 2013 che non si scendeva sotto il muro delle 7 ore.

Maiuscola anche la prova della croata Nikolina Sustic (7h40’39”), già vincitrice nel 2015, che porterà la sua nazione alla quarta vittoria consecutiva in questa manifestazione. Domino mai in discussione per la Sustic, addirittura terza assoluta (per la prima volta una donna riesce in questa impresa), che precederà nettamente le connazionali Veronika Jurisic (7h57’25”) ed Antonija Orlic (8h54’52”).

http://www.marathonworld.it/classifiche-100km-passatore-2016.html