E’ sempre un’emozione per me ma… di Daniela Domenici

 6753090eb5e90f17cc0e412ae0d31979af2fe5cca85ead

Nonostante siano trascorsi più di dieci anni dalla prima volta che un’autrice mi ha chiesto di recensire un suo libro e un’altra di correggerglielo ogni volta che mi capita una di queste cose provo sempre la stessa emozione della prima volta.

È un grande onore per me sia l’una che l’altra richiesta ma c’è un ma: nel caso di una recensione su richiesta può capitare che il libro da leggere e recensire non incontri il mio gusto per i motivi più svariati, ortografia scorretta, assenza di sinonimi, mancata concordanza temporale, errato uso della punteggiatura, ecc e allora mi si pone il problema di cosa scrivere nella recensione; sinceramente vorrei non scriverla del tutto com’è mia abitudine ormai da anni con tutti gli ebook che scarico gratuitamente da Amazon e che non mi piacciono ma dato che mi è stata gentilmente richiesta mi tocca inventarmi una recensione che non lasci trapelare tutto questo ma chi mi segue da tempo con attenzione intuisce, tra le righe, la verità.

E poi si pone il problema di far sapere, in privato, all’autrice o all’autore qualcosa su queste manchevolezze stilistiche ma spesso glisso, evito perché sono davvero rare/i le scrittrici e gli scrittori che abbiano l’umiltà di ascoltare e accettare per poi applicare e migliorare.

 

Annunci