Autunno tra cucina e salotto, di Adele Libero

 

Lavando i piatti penso all’autunno,

a quei colori morbidi e diversi,

alla castagna chiusa dentro al riccio

ch’è come un dolce bacio ancora in bocca.

 

Mentre la schiuma lenta si consuma

e nel lavello sembra densa neve,

m’immagino la riva d’un bel lago,

dove la foglia splende d’’oro secco.

 

Ci siamo noi, su quella costa asciutta,

col naso rosso per quel po’ di freddo.

Mi baci nel sapore dell’autunno

e i pesci fanno bolle nel salotto.

Annunci