Mare in autunno, di Adele Libero

 

E’ come una passione più pacata,

senza le stravaganze dell’estate,

l’intemperanza forte ed insensata,

che nel fresco dell’aria è svaporata.

 

E’ il mare che a settembre non sfavilla

se non nel sole d’un tramonto avaro,

che arriva più imprevisto e senza sconti,

come un amore che si tronca in gola.

 

Con riflessi d’argento nelle onde,

senza le torri d’oro sulla sabbia,

c’è il silenzio a regnare ora sul mare:

è autunno e resta zitto anche il mio cuore.

 

Annunci