Io e te senza paura, di Valentina Nazio, recensione di Daniela Domenici

Sei mesi dopo averla “incontrata” virtualmente grazie a un suo ebook che ho poi recensito torno a “trovare” Valentina Nazio per parlarvi di “Io e te senza paura”, un’altra sua opera che ho letto in un soffio e che mi è piaciuta davvero tanto.

Questa volta l’autrice non usa l’escamotage della narrazione a capitoli alternati per dar voce ai/lle vari/e protagonisti/e ma ci regala una storia, emozionante e commovente, vista “dall’esterno”, nella quale si muovono Viola, Beatrice, Mathias e Michele insieme a zia Anna e zio Piero e arricchita da brevi flashbacks sul passato di Viola e Mathias: bravissima Nazio a caratterizzare ognuno/a di loro con i dolorosi traumi del passato chiusi nei propri cuori ma sempre vivi e presenti e anche a colorare la vicenda con un finale pieno di suspense, dal ritmo più veloce, da thriller.

Da donna ringrazio l’autrice per aver inserito nella storia di Viola e Mathias, con tocco delicato ma deciso, due tematiche molto attuali, la violenza domestica che spesso porta al femminicidio e lo stupro; anche per questo, oltre che per la bellezza della storia immaginata, v’invito a immergervi in questo ebook per lasciarvi emozionare…

 

Annunci