Emozione ineffabile: debutto come autrice teatrale, auto-resoconto di Daniela Domenici

Provo a farvi il riassunto di cosa è successo negli ultimi mesi per raccontarvi la mia emozione di stamattina.

Un anno e mezzo fa ho voluto provare a scrivere il mio primo testo teatrale, un monologo, dopo essere stata per tanti anni, ed esserlo ancora qui a Genova, recensora teatrale; l’ho scritto e l’ho messo nel “cassetto” del mio computer.

L’ho fatto leggere, per avere un minimo di riscontro, a una regista teatrale che mi ha confortato dicendo che non era male come prima prova da drammaturga e mi ha consigliato di partecipare alla prima edizione di un concorso per testi teatrali a Milano, consiglio che ho seguito con grande piacere.

Quest’anno ho conosciuto un’altra formidabile regista e attrice genovese, Emanuela Rolla, che non appena le ho parlato di questo mio testo mi ha chiesto di leggerlo.

Ed ecco che arriva la stupenda sorpresa: a questa regista è piaciuto talmente tanto da decidere di portarlo sul palcoscenico nel cartellone 2018/2019 del teatro Il Sipario Strappato ad Arenzano il cui direttore artistico è Lazzaro Calcagno.

E quindi entrerò, per la prima volta, in un teatro come autrice dopo tanti anni come recensora, potete immaginare l’ineffabile gioia che ho aspettato sino a oggi, dopo la conferenza stampa, a condividere con voi.

Il mio monologo, interpretato e diretto da Emanuela Rolla, chiuderà il cartellone ad Arenzano il prossimo 25 maggio.

Se vi va, se siete libere/i sarò felice di vedervi là.

 

Annunci