novembre, acrostico di Adele Libero

Nel contemplare questo grigio giorno
Opalescenti foglie volteggiare
Ved’io, confusa, come dentro a un sogno.
E’ presto perché l’alba cambi il filo,
Ma lieto s’alza già il canto del gallo,
Barlume d’un addio dato alla notte.
Rimani pure tu dentro il mio stare
Eternamente stretti nell’amore.

Annunci