“E andando nel sole che abbaglia”(da “Meriggiare pallido e assorto” di E.Montale), di Adele Libero

C’è luce nel ramo del cielo
là dove s’incontrano i sogni
in fila, nel nostro domani,
all’ombra di mille visioni.
Tu ed io ci muoviamo sicuri
nel grembo d’amore terreno,
tra noi spesso sbocciano fiori
di tumidi e rosei albori.Mi perdo nel lago degli occhi
azzurri, più azzurri del mare.
“E andando nel sole che abbaglia”
mi poso d’un bacio alla soglia.

 

Annunci