covid, di Adele Libero

E si fermò la vita nella strada,
neppure a scuola risero i bambini,
stretti nei letti in lunghi corridoi
da soli se ne andarono i nonnini.

Foglie staccate da uno stesso ramo,
però non era autunno, era l’aprile
di un anno stanco dei suoi precedenti,
che volle far la guerra a noi umani.

Il cielo grigio e oro era un invito
a conservare la fede nel domani,
ma strade lunghe verso i cimiteri
riempivano di buchi tutti i cuori.

Solo nel maggio ritornò il colore
deciso della vita dentro i viali