il compagno Zaccheo, di Graziana Zaccheo

Non è affatto facile di lui scrivere
Perché al meglio vorrei esprimere
Quello che lui per il mondo è stato
E quanto noi tutti lo abbiamo amato.
Come il compagno Zaccheo era conosciuto
Perché sin da ragazzo gli era piaciuto
Della politica in prima linea occuparsi
Affinché tutti potessero liberarsi
Dai soprusi dei malvagi padroni
Che i poveri opprimevano per bieche ragioni.
Mauro il comunista ha sempre lottato
Per i diritti che nella lotta abbiamo conquistato
Per il riscatto degli uomini della terra
A tutti i latifondisti a fatto la guerra.
La sua voce possente in alto si levava
Gridando al mondo ciò in cui lui credeva.
Tante battaglie ha combattuto
Nel bene comune ha sempre creduto
Senza mai chiedere in cambio niente
Il suo ritorno è stata la libertà della gente.
A tutti coloro che lo han conosciuto
Dirgli addio è davvero spiaciuto
Perché uomini come lui non ne trovi più
Ora che infine se n’è andato lassù.
L’uomo politico tanti conoscevano
Ma del suo animo gentile pochi sapevano
Perché Mauro è sempre stato riservato
E la vita privata dalla politica ha sempre separato.
Io invece ho conosciuto il suo tenero cuore
Che era capace di immenso amore.
Per me non solo il compagno Zaccheo è stato
Ma il dolce e caro padre che il ciel mi ha donato.
Mi ha insegnato tutta la natura ad amare
E della nostra terra i colori apprezzare
Del suo tempo dono mi ha fatto
Ad ogni impegno mai si è sottratto
Dopo ogni comizio era sempre pronto
Con le sue bimbe a fare un girotondo
E a trascorrere con noi intere giornate
Tra fiori, giochi e grosse risate.
La sua amata lirica nelle mie orecchie ancor risento
Della mia infanzia di gioia e musica ricordo ogni momento.
Al partito o tra i campi sempre con sé ci ha portate
Le sue bimbe tanto amate Mara ed io siamo state.
Da lui tanti l’arte della politica hanno imparato
E per questo sino alla fine lo hanno ringraziato
Con ‘Bella Ciao’ lo hanno voluto omaggiare
E al mondo intero del compagno Zaccheo ricordare.
Io per tanto altro ancora lo voglio ringraziare
Per l’amore immenso che mi ha saputo regalare
Mai figlia più fortunata di me ci sarà
Nell’aver avuto il compagno Zaccheo come papà!