silente, composizione in rima alternata e baciata di Daniela Domenici

dando stamattina un’occhiata al mio sito

ho notato che “silente”

è, come aggettivo, spesso da me favorito,

lo uso molto di frequente

forse perché come tutti gli aggettivi

a due uscite del latino, da me profondamente amato,

di connotazione di genere sono privi

e posson quindi esser usati in modo indifferenziato;

molte mie composizioni ho trovato

con questo aggettivo

con molta libertà l’ho abbinato

a più di un sostantivo