chiaroscuri, di Giusy Monti Domenici

Camicie bianche

svolazzanti al vento:

armonie di pace.

 

Lontani rintocchi

di un campanile:

suoni amici.

 

Due piccioni

vicini vicini,

inconsapevoli,

sul palo della luce:

amorevole

invidia pura.

 

Piccoli frammenti di cielo

luci convergenti

specchio dell’anima,

sentimenti repressi

altri luoghi

altre congiunzioni.

 

Ogni giorno

nel trascorrere delle ore

si insinua il chiaroscuro

e riflette esotici

mondi lontani.