viaggiatori/rici nelle emozioni, di Loredana De Vita

Emotions Travelers – Writing Is Testifying

Nella nostra vita non siamo che viaggiatori nelle emozioni, non che sia male, ma è necessario conoscere che cosa le emozioni siano e quanto esse possano aiutare o meno a percepire ciò che è essenziale prima di lasciarsi andare completamente a quel viaggio affinché mai sia tradita la persona, mai abbandonato il percorso verso la propria destinazione.
Siamo spesso mutevoli e fragili, ancora più spesso consideriamo reale solo quello che accade a noi personalmente provando in tutti i modi a lasciare fuori da noi ciò che non vogliamo entri dentro di noi.
Eppure, mi accorgo, nulla può restare fuori dal nostro viaggio dentro e attraverso le emozioni, nessuno può restare escluso dalla cernita che facciamo tra ciò che vogliamo ammettere e ciò che vorremmo restasse fuori… ma non può, poiché nulla di ciò che esiste può essere considerato altro da noi, neanche quando non ci appartiene, poiché ogni storia, ogni respiro ha il tempo e il battito di ogni vita.
Questo non significa avere il controllo della vita dell’altro, ma avere la certezza della sua esistenza, significa legittimare la presenza anche di quello che riteniamo fuori da noi nella consapevolezza che questo fuori è più dentro di quanto siamo disposti ad ammettere.
Che cos’altro è la vita se non un legame? Possibile che davvero non ci si accorga di quanto un estremo sia legato all’altro e di quanto ogni altro sia anche noi stessi?
Lungo il nostro viaggio ciascuno sceglie chi vuole essere e dove vuole muovere i suoi passi, ma nessuno può e deve negare l’esistenza di percorsi e passi diversi che non diventano ostili solo perché differenti.
Viaggiare nelle emozioni significa imparare a riconoscerne le differenze e non amare di meno quelle che crediamo non siano parte di noi, poiché, in qualche modo, esse sono un aspetto del nostro stesso respiro e ci chiedono di fare un patto con la lealtà e non con la superbia, con la fedeltà e non con l’appiattimento.
Viaggiare nelle proprie emozioni è anche immergersi nella vita dell’altro e accoglierla tra le braccia mentre si accarezza con il cuore anche tutto ciò che non si comprende e che non si vuole avere.