ultimo concerto in streaming dell’Orchestra Toscana, direttore Alessandro Bonato, fagotto solista Paolo Carlini, recensione di Daniela Domenici

Ultimo, splendido concerto, in streaming, dell’ORT dal teatro Verdi di Firenze nell’ambito di Musica Divina 2021. Con le spiegazioni sempre competenti, dettagliate e piene di passione di Francesco Ermini Polacci l’orchestra, ben condotta dal giovane e bravo direttore veronese Alessandro Bonato, ha interpretato tre brani, il primo di un autore finnico, Sibelius, il secondo di un italiano, Rota, e il terzo, di un austriaco, Mozart. Paolo Carlini, primo fagotto dell’ORT, è stato il formidabile solista del concerto di Nino Rota.

Ed ecco il programma:

  • Valse triste di Jean Sibelius, composto tra il 1903 e il 1904
  • Concerto per fagotto e orchestra di Nino Rota, composto tra il 1974 e il 1977 e suddiviso in tre movimenti: toccata, recitativo e andantino
  • Sinfonia n.40 K.550 di Wolfgang Amadeus Mozart, composta nel 1788

https://www.youtube.com/watch?v=CDWI1j-tXAM