condominio e mancanza di rispetto, riflessione di Daniela Domenici

un anno fa ho creato questa composizione per cercare di sdrammatizzare la reale situazione del mio condominio

condominIO, composizIOne con IAti e dittonghi di Daniela Domenici

questa

escandescenze, composizione in rima baciata di Daniela Domenici

e anche questa un anno prima

riposo come miraggio in un condominio, in rima baciata, di Daniela Domenici

riferita al condominio in cui vivo da quattro anni, da quando siamo venuti a vivere a Genova ed è purtroppo sempre più vera; mi chiedo cosa si possa fare per avere un minimo di rispetto verso gli/le altri/e condomini che vorrebbero riposare. Pare che non si possa fare niente e soltanto sopportare.

l’altro ieri sera e ieri sera gli ultimi due episodi di questa telenovela senza fine.

Nella famiglia del piano di sopra è iniziata la solita sceneggiata a base di urla isteriche e di sbattimento di roba, forse mobili, che è durata talmente tanto a lungo che è stata chiamata la polizia che non so come ma ha fatto tornare il silenzio…fino alla prossima esplosione…

ieri sera nell’appartamento accanto hanno di nuovo lasciato solo in casa il cane che soffre di crisi da abbandono e che ha ululato e pianto fino al loro rientro dopo le 11 impedendo, quindi, il sonno a mezzo condominio. In questo caso non si può, purtroppo, chiamare nessuno, nè vigili urbani nè l’ENPA, mi è stato detto.

Purtroppo gli/le autori/rici dei suddetti episodi non mi leggeranno e quindi le mie rimarranno solo amare riflessione di una persona che vorrebbe dormire com’è naturale e che non può farlo…