Invisibile meraviglia, di Susanna Tamaro, Solferino editore, recensione di Daniela Domenici

Tre anni fa le ho dedicato la seguente recensione

https://danielaedintorni.com/2018/12/07/il-tuo-sguardo-illumina-il-mondo-di-susanna-tamaro-recensione-di-daniela-domenici/

oggi è tornata a “trovarmi” Susanna Tamaro ed è stato di nuovo innamoramento immediato e profondo per la pura poesia di questo suo libro che ha come sottotitolo “piccole lezioni sulla natura” che lei ci regala con infinita tenerezza, con delicata ironia ma anche con dettagliata e profonda competenza scientifica.

Susanna descrive alcuni/a abitanti del regno vegetale e animale, dalle api alla cicala e al grillo, dal rospo alla rana, dal pipistrello all’upupa e al picchio, dalla pervinca alla violetta e al tarassaco, tanto per citarne alcuni/e, e le sue narrazioni sono intrise di continue citazioni letterarie e, soprattutto, di riflessioni sulla vita che mi trovano pienamente concorde; ne vorrei estrapolare una moltitudine, mi limito a queste tratte dal capitolo sul tarassaco “con le nostre parole possiamo costruire mondi ma possiamo facilmente anche distruggerli. Ci sono parole che hanno la forza luminosa del nostro piccole sole (il tarassaco NdR) e altre che hanno la forza sinistra delle piante infestanti, come quelle della cuscuta…forse questa è la ragione per cui le piante ci danno tanta pace. Accettano il destino che il seme ha donato loro. Non vorrebbero essere altrove. Non vorrebbero essere altro da quello che sono…” grazie di vero cuore, Susanna!