tracce parallele, di Adele Libero

E dell’amor svanirono le tracce,
le madri non badavano ai piccini,
anzi qualcuna poi li sopprimeva
se davano fastidio ai lor destini.
I capi di nazioni grandi e forti
puntavano i cannoni sui vicini,
volevano ridurli all’impotenza
e prendersi la posta ed i bambini.
La terra fiammeggiava ed i ragazzi
mandati giù come dei soldatini
morivano a migliaia tristi e pazzi
pur di tenere fermi quei confini.
L’unica via portava sempre a Roma
e il Papa lì sulla sua carrozzina
lasciava tracce della pace vera
dicendo “amate Dio, che vi perdona”