Archivio tag: Omraam Mikhael Aivanhov

pensiero del 24 marzo di Omraam Mikhaël Aïvanhov

“Avete messo un fazzoletto in una scatola profumata: quando lo riprendete, dopo qualche tempo, sarà anch’esso profumato. Ebbene, sappiate che avviene lo stesso con la vostra vita psichica: essa si impregna delle emanazioni… Continua a leggere

Vota:

pensiero del 17 febbraio di Omraam Mikhaël Aïvanhov

“Che potenza possiede l’essere umano grazie alla parola! Con la sola parola, può ottenere gli stessi risultati che ottiene con ogni altro mezzo materiale: può costruire e può distruggere, può unire e può… Continua a leggere

Vota:

pensiero del 1 febbraio, di Omraam Mikhaël Aïvanhov

Attraverso i giornali, la radio, la televisione… quanti danni vengono prodotti nella vita sociale dalla deplorevole tendenza a trovare sempre qualcosa da criticare negli altri! Che piacere si può provare nel fissare la… Continua a leggere

Vota:

pensiero del 29 gennaio, di Omraam Mikhaël Aïvanhov

“Quando arriva il momento in cui avete deciso di pregare o di meditare, spesso avete la testa altrove. Poi, quando dovete occuparvi dei vostri affari, dite: “Ah, sento che avrei bisogno di raccoglimento”,… Continua a leggere

Vota:

Pensiero del 27 gennaio di Omraam Mikhaël Aïvanhov

“Non lamentatevi mai pensando che il destino si accanisca contro di voi; e non crediate nemmeno che con una vita facile e tranquilla, sareste più felici. No, con una vita facile, tranquilla, stagnereste:… Continua a leggere

Vota:

Pensiero del 19 dicembre di Omraam Mikhaël Aïvanhov

Generalmente si associano le lacrime al dispiacere, ma in realtà qualsiasi emozione può provocare le lacrime. Ci sono lacrime di tristezza, di collera, di rabbia, di delusione, e ci sono anche lacrime di… Continua a leggere

Vota:

Pensiero del 17 dicembre di Omraam Mikhaël Aïvanhov

Quante persone si concedono il diritto di ingannare gli altri, di trattarli con negligenza, di usarli per le proprie ambizioni e i propri interessi, senza pensare che anch’essi sono creature che chiedono di… Continua a leggere

Vota:

Pensiero del 9 dicembre di Omraam Mikhaël Aïvanhov

“Il ladro che s’intrufola tra la folla cercando qualcuno da poter derubare, è quasi un chiaroveggente. Come se avesse delle antenne, egli sente quali sono le persone vigili, sveglie, e quali invece sono… Continua a leggere

Vota:

Pensieri e sentimenti come scale mobili, di Omraam Mikhaël Aïvanhov

Mettete il piede sul primo gradino di una scala mobile: in quel preciso istante, la scala si mette in funzione e vi porta al piano superiore o a quello inferiore. Cosa è successo?… Continua a leggere

Vota: