Archivio tag: sabbia

clessidra, petit onze di Daniela Domenici

clessidra “ruba acqua”* misura il tempo in modo artigianale scorre sabbia o acqua biconica * dal latino clepsydra, dal greco κλεψύδρα, composto di κλέπτω “rubare” e ὕδωρ “acqua”.

Vota:

i momenti della vita, composizione in versi di otto sillabe di Daniela Domenici

i momenti della vita scorrono come granelli di sabbia nella clessidra, sono inafferrabili, scivolano sempre vivi e spesso si mescolano e fanno ancora male…

Vota:

“Tautogramma in S” di Enza Doria

Sono sola sulla spiaggia saltello sulla sabbia scivolo sugli scogli sbatto scossa, son sconvolta salgo svelta sul salvagente sulla sabbia sono salva.

Vota:

La leggenda di Pizzomunno di Adele Libero

Se d’amor cerchi il simbolo più puro, ti puoi recare invero nel Gargano. A Vieste brilla, come bianco gigante, monolite adagiato sulla sabbia. … A nessuno racconta la sua storia, che solo pescatore… Continua a leggere

Vota:

I due cavalli di Adele Libero

Insieme cavalchiamo, amore mio, le impronte noi lasciamo sulla spiaggia, profonde si dipingono nel mondo, e corrono veloci contro il vento. … Un soffio ci accarezza nei capelli, il sole all’orizzonte par dorato… Continua a leggere

Vota:

La riva d’inverno di Adele Libero

Risplende nel sole la gelida sabbia d’inverno lei resta d’argento vestita, con lance poi spezza l’azzurro del cielo, toccato così a celar un mistero. … E  l’onda cancella parole su rena, il “t’amo”… Continua a leggere

Vota:

Triste conchiglia di Adele Libero

Triste, metà conchiglia, abbandonata dal mare e dall’altra parte di te, la tua gemella. … Soffri, lontana, divisa conchiglia, nella sabbia fine, nel bianco che abbaglia. … Dal blu fondo marino, tu guardavi,… Continua a leggere

Vota:

Trulli di Adele Libero

Candidi,  antichi,  trulli svettate, quasi battelli, simili ad astronavi, fino a sfidare il cielo. … Dentro, voci s’arroccano, quelle di vecchi e fanciulli, scrutano vinti il tempo, breve arcana cometa. … Fuori, gli… Continua a leggere

Vota:

Minosse di Adele Libero

Ti chiamano Minosse, ma sei figlio non di diavoli, né d’inferno. Vieni da giù, da un deserto eterno, dall’Africa, destinazione Sahara. Laggiù hai sempre urlato, tra mille dune dorate, sabbia su sabbia, carovane,… Continua a leggere

Vota:

  • categorie – argomenti

  • articoli recenti

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

    Unisciti ad altri 1.363 follower
  • Follow daniela e dintorni on WordPress.com
  • flag counter

    Free counters!

  • le/i mie/i followers

  • classifica articoli