Le sindache della Calabria e le loro giunte

Penultima regione, nella classifica del numero di sindache rispetto a quello dei sindaci totali, subito prima della Campania fanalino di coda, è la Calabria in cui ci sono 409 Comuni dei quali solo 18 sono retti da una sindaca, cioè il 4,4%.

Queste 18 sindache sono suddivise abbastanza omogeneamente tra le 5 province, non ce n’è alcuna senza almeno una sindaca: 5 sono nelle province di Reggio Calabria e Cosenza, 3 in quelle di Catanzaro e Vibo Valentia e 2 in quella di Crotone.

Più della metà di queste 18 giunte, cioè 10, non hanno alcuna donna assessore.

Ecco le 18 sindache calabresi e le loro giunte.

–      Provincia di Reggio Calabria:

–      Canolo – Rosita Fenia, 1 donna su 4

–      Ferruzzano – Maria Romeo, 1 su 4

–      Monasterace – Maria Carmela Lanzetta, 1 su 4

–      Rosarno – Elisabetta Tripodi, 0 su 5, record negativo

–      Santa Cristina d’Aspromonte – Domenico Gangemi, 0 su 3

–      Provincia di Cosenza:

–      Orsomarso – Paola Maria Candia, 1 su 3

–      Pedevigliano – Antonella Leone, 0 su 3

–      San Nicola Arcella – Barbara mele, 1 su 3

–      Spezzano Piccolo – Beatrice Valente, 0 su 2

–      Zumpano – Maria Lucente, 1 su 3

–      Provincia di Catanzaro:

–      Decollatura – Anna Maria Cardamone, 1 su 3

–      San Floro – Teresa Procopio, 0 su 3

–      San Sostene – Patrizia Linda Cecaro, 0 su 2 e la vice sindaca è donna

–      Provincia di Vibo Valentia:

–      Francavilla Angitola – Antonella Bertucca, 0 su 2

–      Mongiana – Rosamaria Elena Rullo, 0 su 3

–      Parghelia – Maria Luisa Brosio, 2 donne su 4, unica giunta equilibrata al 50%

–      Provincia di Crotone:

–      Caccuri – Marianna Caligiuri, 0 su 3 e vice sindaca è donna

–      Isola di Capo Rizzuto – Carolina Girasole, 0 su 5, record negativo