Carbonia – Iglesias, l’unica provincia della Sardegna senza sindache

In Italia ci sono attualmente 110 province e dalla mia analisi di tutte è risultato che solo 4 di loro non hanno neanche una sindaca al governo; di queste, 3 si trovano in Sicilia e sono Siracusa, Enna e Caltanissetta, già analizzate, e 1 in Sardegna, quella di Carbonia – Iglesias nell’estremo sud ovest dell’isola.

Come ho fatto con le 3 province siciliane anche qui ho voluto vedere se almeno le giunte di questi 23 Comuni della provincia Carbonia – Iglesias sono equilibrate per presenza di donne tra gli assessori o se, invece, siano totalmente maschili.

Ho, ancora una volta, prima esaminato le giunte dei 4 neo sindaci e poi quelle degli altri 19 già in carica. Ecco i risultati.

–      Carloforte – Marco Simeone, 1 donna su 3 assessori

–      Nuxis – Roberto Lallai, 0 su 3

–      Portoscuso – Giorgio Alimonda, 1 su 3

–      Sant’Antioco – Mario Corongiu, 1 su 3

Da questi 4 neo giunte si estrapola il dato che solo quella di Nuxis è totalmente maschile, nelle altre 3 c’è ameno una donna tra gli assessori.

–      Buggerru – Silvano Farris, 2 donne su 3 assessori e la vice sindaca è donna, il miglior risultato della provincia

–      Calasetta – Antonio Vigo, 0 su 3

–      Carbonia – Giuseppe casti, 2 su 7 e la vice sindaca è donna

–      Domusnovas – Angelo Deidda, 0 su 5

–      Fluminimaggiore – Piergiuseppe Massa, 0 su 4

–      Giba – Learco Fois, 0 su 3

–      Gonnesa – Pietro Cocco, 0 su 5

–      Iglesias – Luigi Perseu, 1 su 8

–      Masainas – Ivo Melis, 1 su 3

–      Musei – Francesco Loi, , 0 su 3

–      Narcao – Gianfranco Tunis, 1 su 5 e la vice sindaca è donna

–      Perdaxius – Gianfranco Trullu, 0 su 4

–      Piscinas – Mariano Cogotti, 1 su 3

–      San Giovanni Suergiu – Federico Palmas, 2 su 6

–      Santadi – Cristiano Erriu, 2 su 4, buon equilibrio, il 50%

–      Sant’Anna Arresi – Paolo Luigi Dessì, 2 su 3, miglior risultato dopo quello di Buggerru

–      Tratalias – Marco Antonio Piras, 1 su 3

–      Villamassargia – Francesco Porcu, 0 su 4

–      Villaperuccio – Antonello Pirosu, 0 su 3

Dall’esame degli altri 19 Comuni posso estrapolare alcuni dati: il primo, il peggiore, è che ben 9 su 19 giunte, quasi la metà, sono totalmente maschili senza alcuna donna tra gli assessori.

I dati positivi sono le tre vice sindache di Buggerru, Carbonia e Narcao.

E come ho scritto poco sopra la palma di miglior giunta, pur con un sindaco uomo, va a Buggerru che oltre alla vice sindaca ha anche 2 donne su 3 assessori, al secondo posto quella di Sant’Anna Arresi, al terzo Santadi.