Scriver d’amore di Adele Libero

Scriver d’amore mi strappa la pelle,

quando nel mondo scoppiano le guerre,
quando operai sopra a un silos stanno
per reclamare il diritto al lavoro.
…. Il tempo crea giorni di albe sorgenti,
gli alberi danno a stagione i bei frutti,
i fiumi nei letti vi scorrono lenti,
i fiori colorano giardini ridenti.

I cuori delusi già stridono invano,
le auto accompagnano le vite dei vinti,
per ore tracciando ideali da illusi,
infine crollando tra cortili dipinti.
….
I giovani annegano l’angoscia nel vino,
a sera schiamazzano a uccidere l’ansia,
consumano il sesso come fosse una birra,
compagna di notte, ma son sempre soli.
….
E io squarcio il velo di questo squallore
rincorro le rondini in alto nel cielo e insieme,

volando, cerco la mia Speranza,
ch’è l’ultima dea, ricoperta da un velo.

Annunci