Mezza maratona Città di Fucecchio 2013, resoconto di Daniela Domenici

maratonina di fucecchio
Una splendida giornata di sole pur se inizialmente gelata ha accolto i più di mille partecipanti alla settima edizione della mezza maratona Città di Fucecchio, città natale del giornalista Indro Montanelli.
Prima del via ai partecipanti alla mezza maratona sono partiti i diversamente abili sulle loro handbikes, oggi erano cinque, e poi è stato il turno della gara di fitwalking guidata da Milena Megli e della non competitiva in cui gareggiavano una marea di bambini e ragazzi, un vero spettacolo.
All’interno della gara di oggi si correva anche il secondo campionato italiano donatori di sangue Fratres di mezza maratona; una folta rappresentanza, ben 11 atleti, provenivano dal gruppo di Palermo: per tutti loro una diversa classifica.
Ed ecco chi ha vinto:
– Tra gli uomini assoluto predominio degli atleti marocchini, tutti tesserati, comunque, con società italiane: se ne sono classificati ben 6 ai primi 6 posti; primo tra loro Hajjy Mohamed con il tempo di 1.05.36. Primo tra gli italiani, al settimo posto, Stefano Musardo, con il tempo di 1.11.58
– Tra le donne, primo posto per un’atleta del Rwanda, Claudette Mukasakindi, che ha chiuso in 1.16.33, seguita a brevissima distanza da un’italiana, Elisa Desco, che le ha tenuto testa fin quasi al traguardo, e che ha concluso con 1.16.58; terza un’altra atleta italiana, Claudia Dardini, col tempo di 1.18.16.
Mio marito Nino partecipava anche al campionato della Fratres essendo da anni un donatore e ha avuto la graditissima sorpresa di arrivare terzo nella categoria “argento” e di essere quindi chiamato sul palco per la premiazione: per lui medaglia di bronzo.
I miei complimenti all’organizzazione della gara, assolutamente perfetta sotto ogni punto di vista, sia come supporto logistico che come coreografia: sbandieratori, majorettes e tamburini appartenenti ad alcune delle contrade in cui è suddivisa Fucecchio hanno allietato fino alla fine gli arrivi dei numerosi atleti.

Annunci