“Invictus” in classe, di Daniela Domenici

invictus

Stamattina il mio bravissimo collega di lettere che trova sempre nuove idee per proporre gocce di cultura ai nostri ragazzi, utilizzando soprattutto i mezzi informatici di cui è un grande esperto, ha pensato di far vedere loro un film molto noto (non a me, lo ammetto umilmente), che mi ha colpito e commosso: “Invictus” dedicato alla figura del grande Madiba, Nelson Mandela, da poco scomparso.

Mentre lo guardavo insieme alla classe mi hanno colpito alcune delle tante affermazioni che lui dissemina durante tutta la storia e due di queste le ho trascritte a volo su un foglietto per non dimenticarle e condividerle ora con voi.

La prima: “Il perdono libera l’anima, cancella la paura”, due sole frasi che pesano come macigni e che dicono una verità straordinaria che è anche profondamente mia da tempo.

La seconda: “Il giorno che avrò paura di rischiare non sarò più un leader”, un monito che non ha bisogno di ulteriori commenti e che dovrebbe essere inciso a lettere di fuoco nei cuori e nei cervelli di coloro che sono al governo che, invece, preferiscono non rischiare e che si definiscono, a torto, leaders.