Agatha Barbara, prima Presidente della repubblica maltese

225px-Ms_Agatha_Barbara

Agatha Barbara (Żabbar, 11 marzo 1923Żabbar, 4 febbraio 2002) è stata un’insegnante e politica maltese, la prima donna a ricoprire il ruolo di Presidente della Repubblica di Malta.

Biografia

Agatha Barbara nacque a Żabbar (Malta) e studiò alla scuola di grammatica de La Valletta. Durante la Seconda guerra mondiale lavorò come capo-fabbricato della protezione antiaerea.

Attività politica e sociale

Fu insegnante di scuola dai primi anni ’40 fino al 1947, anno in cui divenne la prima donna ad essere eletta nel Parlamento maltese, nonché l’unica eletta in quella tornata elettorale. Membro del Parlamento maltese fino al 1981, fu Ministro dell’Istruzione di Malta nel governo laburista di Dom Mintoff dal 1955 al 1958 ed istituì l’istruzione obbligatoria per i bambini, portando così all’assunzione di centinaia di nuovi insegnanti. Nel 1958 fu condannata a 43 giorni ai lavori forzati per aver fatto il picchetto durante lo sciopero nazionale che seguì alle dimissioni di Dom Mintoff.

In un successivo governo laburista, fu di nuovo Ministro dell’Istruzione tra il 1971 ed il 1974, per poi diventare Ministro del Lavoro, della Cultura e del Welfare ed eventuale Primo Ministro ad interim.

Il 16 febbraio 1982 fu eletta terzo Presidente della Repubblica di Malta, dopo Anthony Mamo ed Anton Buttigieg: la prima donna ad aver ricoperto tale ruolo (la seconda è Marie Louise Coleiro Preca, dal 4 aprile 2014). Agatha Barbara fu eletta presidente con un mandato di cinque anni: trascorso il periodo di presidenza, il 16 febbraio 1987 si ritirò a vita privata, nella città natale di Żabbar, dove morì il 4 febbraio del 2002.

Una vecchia serie di banconote maltesi riportava il suo ritratto ed un monumento in suo onore fu inaugurato dall’allora Presidente di Malta, Edward Fenech-Adami, a Żabbar il 23 aprile del 2006.

WIKIPEDIA