“Il mio legamento crociato, seconda e ultima parte” di Daniela Domenici

images0ZP2S3BE

Daniela non è più ingessata

la sua gamba è stata liberata

il suo legamento crociato

non se n’era andato

come al San Paolo di Bari era stato percepito

e che invece a Firenze è stato testé smentito

e quindi via sia il gesso che anche il tutore

solo riposo e ghiaccio per la capsula posteriore

perché il nostro corpo, nella sua sacra perfezione,

di molti organi ha creato il doppio, la duplicazione

e anche il ginocchio per articolarsi

di due capsule ha dovuto…dotarsi!