“Elfchen 17 (della cabina)” di Adele Libero

cabina-spiaggia

Giungemmo,

cabine abbandonate,

baci rubati appiccicati,

agli antichi assiti sbiaditi,

inteneriti